25 ore di Tennis tavolo – 21 e 22 giugno 2014 Lombardia, Pavia

Alimentazione e Sport, un binomio inscindibile da record!

Nel promuovere la salute, l’importanza dell’attività sportiva e di una corretta alimentazione è ormai un dato di fatto, messo in evidenza non soltanto dagli studiosi, ma anche dalla risposta che l’opinione pubblica ha fornito in questi ultimi anni.

Tutte le informazioni che da decenni arrivano, a proposito del rapporto alimentazione/salute dimostrano in particolare, come la perdita della salute, cioè l’insorgere crescente di molte malattie, sia legato proprio agli stili di vita e, tra questi in particolare, alla cattiva alimentazione.

Fra gli aspetti fondamentali degli stili di vita, un ruolo importante, tanto quanto l’alimentazione, è riconosciuto alla pratica all’attività sportiva.

L’uomo è infatti fatto per muoversi“, assicurano i più grandi esperti della Medicina dello Sport e la sedentarietà è una condizione non naturale, a cui l’uomo si adatta, in quanto la relazione umana ha portato gli individui ad una serie di privilegi, tanto da renderli molto spesso pigri.

Sono ormai diventati in molti, dai bambini agli anziani, ad essere sempre più cronicamente sedentari.

Basta uno smartphone in mano, un iphone, un ipod, una playstation o addirittura un semplice telecomando…e il disastro… è fatto!

A fronte di queste nuove e scorrette abitudini, l’attività fisica ed il movimento, rappresentano quell’antidoto necessario per ritornare ad avere quella condizione di benessere che è strettamente correlata proprio allo sport.

Sapere raggiungere con efficacia e sapere conservare dunque nel tempo, la giusta forma psico-fisica, è essenzialmente l’iter più idoneo per uno stile di vita corretto e più sano, consigliato fortemente dagli esperti della Medina dello Sport.

Inoltre, lo sport contribuisce al benessere psico-fisico dell’individuo, in particolare dei bambini e dei ragazzi, sotto molteplici aspetti, basti pensare alla sua straordinaria funzione di”incubatore sociale”con deliziosi momenti di gioco e di squadra.

Così il Comitato di Pavia dell’Unione Sportiva ACLI ha organizzato una manifestazione rivolta a sensibilizzare proprio

questo “legame”, attraverso una intera giornata di sport, o meglio, una giornata…più un’ora!…25 ORE, appunto.

Una stranezza necessaria a ritoccare di un’ora esatta, il precedente record sportivo da guinness eguagliato nel 2010 quando, due squadre omogenee di atleti, si fronteggiarono una contro l’altra, per 24 ore filate.

Altra stranezza è che non lo si realizza attraverso uno sport blasonato, uno di quelli famosi, ma utilizzando uno dei meno praticati, nonostante sia riconosciuta come disciplina olimpica a tutti gli effetti, e nonostante da piccoli, forse almeno una volta, lo avessimo praticato anche noi.

Senza divise particolari, senza spogliatoi, senza ispirarci a questo personaggio o a quello ma semplicemente con una piccola pallina di celluloide in una mano, ed una racchetta di legno nell’altra.

Il Tennis da Tavolo, meglio conosciuto come “ping pong” trova, nelle giornate del 21 e 22 giugno 2014, per 25 ORE, appunto, sede proprio a Pavia, presso il Palazzetto dello Sport “Palatreves – PalaRavizza”.

Giocatori esperti divisi in due squadre si cimenteranno al miglioramento del record già precedentemente eguagliato nel 2010, mentre, nel pomeriggio di sabato 21 giugno dalle ore 14:00, su tavoli dedicati, si svolgerà il Trofeo promozionale cominato 4° Memorial Goi Giovanni, aperto a tutti, bambini, ragazzi, adulti e atleti con disabilità, pronti a cimentarsi e gareggiare tra loro, ( Vedi iscrizioni sul sito www.aclipavia.it – Eventi) ed un tavolo per il palleggio assistito sponsorizzato Decathlon San Martino Siccomario.

Durante lo svolgimento della 25 ORE, sarà attivo, sabato pomeriggio dalle ore 14:30 alle ore 19:00 un presidio del Centro Interdipartimentale di ricerca di Biologia e Medicina dello Sport dell’Università di Pavia, per uno studio ed una corretta valutazione della struttura corporea, dei suoi componenti e delle modificazioni che si verificano durante l’attività sportiva.

Tutti gli interessati che vorranno approfondire questo argomento troveranno informazioni, risposte e suggerimenti da parte dei medici presenti.

La domenica, al termine della maratona professionistica, durante la premiazione, verrà assegnato alla squadra vincitrice un immenso salame DOP certificato dal Consorzio del Salame di Varzi prodotto da Ginko Granvarzi per sottolineare l’importanza del ruolo che i salumi hanno comunque in una corretta dieta sportiva.

Salame della lunghezza di circa tre metri, un record anch’esso!

Seguirà il discorso di chiusura sull’importanza della corretta alimentazione per chi pratica sport e il pranzo biologico a km 0, con prevalenza di prodotti naturali del nostro immenso territorio agricolo, con molto riso e carboidrati, verdura e frutta, adatti a reintegrare i fisici affaticati.

Da quella che sarà una giornata indimenticabile, non si potrà escludere l’Oltrepò pavese dai festeggiamenti.

Perché anche “Bacco” avrà la sua parte da recitare in tutto questo, perché un buon bicchiere di vino a tavola, assunto in dosi moderate, può permette al metabolismo di evitare che l’acido lattico prodotto dalla digestione possa creare problemi fisici all’atleta e, nello stesso tempo, sarà l’occasione adatta per poter festeggiare i 25 anni di produzione di un suo prodotto

di nicchia, il Testarossa spumante, prodotto dalla Cantina La Versa. Oltre ai vini bianchi e rossi di La Versa, serviti a

pranzo, a fine manifestazione un magnum di Testarossa spumante annata 1989, reduce dall’ultima edizione di Vinitaly, sarà fornito per l’occasione, suggellando con un brindisi speciale la riuscita dei record.

La parte esterna del Palazzetto diventerà area espositiva per la presenza di numerosi produttori agricoli locali, di oggetti di artigianato, associazioni sportive che volessero farsi pubblicità e tanto altro.

Alla giornata dei record…manchi solo TU… ti aspettiamo!

Giandomenico Goi, Presidente

 

US ACLI Pavia